IndiceFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi

Condividi | 
 

 Non è una lega per metrosessuali

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 182
Data d'iscrizione : 04.07.09

MessaggioTitolo: Non è una lega per metrosessuali   Gio Set 06, 2012 1:20 pm





NON E' UNA LEGA PER METROSESSUALI
di Sylvester J.Fascetti

Avanza a fieri passi nel corridoio assediato da reporter,fotografi,avvocati e avvocatucci dopo aver ammazzato 4 sigarette,e con loro la promessa che non ci sarebbe più entrato,nelle sale fumatori;2 mesi sotto l'assedio dei padri rispettabili del palazzo e i loro cani nei tg gli hanno fatto passare la voglia di provare a strappare qualche miserabile giorno di vita in più su questo stivale sporco di terra,e che a forza di calci ha finito per sporcare pure il pallone.
La procura federale è l'inquisizione e Palazzi Torquemada,lui è l'illuminato e preferisce la fine all'abiura.
Perché è la fine che si prospetta. L'accusa è di associazione a delinquere finalizzata a frode sportiva,tramite "(...)la collaborazione di una fitta rete di affiliati,di varia importanza e rilevanza nel complessivo disegno criminale,finalizzata ad alterare sistematicamente e deliberatamente i risultati di un numero imprecisato di partite del campionato "Nudi alla Snai",stagione 2011/2012,al fine di procurarsi ingenti somme derivanti da scommesse su circuiti clandestini(...)". La condanna richiesta è la radiazione a vita.
Gabriele Pippo,per gli amici Pappo,Peppu,Pippy,Er moro,Brasilao,Er riccio,Gabry Pippo,U scuru,U nigru,o semplicemente Pippo,è un uomo di sport che ha consacrato la sua vita al calcio,e col calcio ha raggiunto il rispetto delle poche menti libere del giornalismo sportivo,e nel calcio troverà infine la sua verità.
Perché se anche il giudizio non si è ancora staccato dalle labbra dei giudici,i loro pollici sono già pronti a volgersi in basso,così come i loro sguardi. Gli sguardi di chi solo nel buio della sua coscienza ha il coraggio di ammettere che una tale sentenza non è figlia della verità,ma di un sistema becero e malato,in cui quando il volgo prende i forconi,qualcuno al patibolo comunque va mandato,e spesso è proprio chi il volgo ha richiamato al risveglio della ragione.
Mi ha promesso di non soccombere. Ha annunciato battaglia in ogni tribunale,ordinario e sportivo,in ogni grado,contro qualunque accusa;è pronto a contestare ogni singola virgola di intercettazioni delle tonnellate di papiri che i diligenti pretoriani di Palazzi porteranno ancora in aula:dalle presunte mazzette ai designatori,passando per i fantomatici rolex a Tassone,fino all'oltraggiosa ombra dei toga-party con Cecchi Paone e Giovinco.
"Nella mia squadra non ci sono froci,non c'è spazio per i froci. Stiamo tutti con il cazzo duro,da me che sono il presidente,fino all'ultimo dei magazzinieri,Ettore. Noi ci piace scoparci le veline,e se non ce le scopiamo comunque ci facciamo le seghe sopra. Se un giorno trovo Ettore che si fa le seghe su Sergio Ramos come minimo gli piscio in culo. Viva la figa,sempre"
Queste grandi parole di saggezza accompagnarono le ultime sue ore da presidente di una squadra che ora il Palazzo ha sprofondato nell'abisso della Lega Pro (insieme alla Brigata Barrique del latitante Tassone),da cui dovrà uscire senza il suo condottiero. Gli Isotopi cercano un nuovo proprietario,nel frattempo che quello vecchio trovi se stesso.
Oggi è il primo giorno in cui appongo la firma sull'editoriale di questo giornale,che per tanti anni si è fregiato di quella di Pippo,il martire. La sua grandezza gli ha impedito di servirsi de La Baruffa per diffondere la sua apologia,ed ha fatto un passo indietro,nonostante nessuno avrebbe dovuto osare chiederglielo dopo le innumerevoli e solide prove della sua granitica imparzialità,ogni giorno offerte su queste righe,per tanti giorni fino a ieri. Ha preferito bere la cicuta.
Con immensa umiltà mi accingo a subentrargli nell'arduo compito di offrirvi,oltre le liti bagatellari,i dispetti da cortile e la mano oscura dei piani alti,quanto di ineguagliabile questo sport e questo Campionato hanno da offrire. In attesa che un giorno egli possa tornare a raccontare -e chissà,forse a vivere- lo sport;e tornerà, ne sono sicuro.
Lui stesso me lo disse una notte,alternando le parole a fragorosi mozzichi ad un kebab medio.
"Lo sai,nel calcio nessuno vince o perde mai davvero. Finché ti reggono le gambe,puoi solo giocare. C'è sempre un'altra partita."

Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://nudiallasnai.forumattivo.com
 
Non è una lega per metrosessuali
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Fantacalcio Lega TifoAndria (Tifo League 2013/14 - serie A)
» Calcio: Lega Serie C cambia nome e rose più corte
» Il calendario della Fidelis Andria - Lega Pro 2015/2016
» tessera del tifoso LEGA PRO
» Oggi i calendari di Lega Pro

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Fantacalcio - Nudi alla SNAI :: Off Topic :: Ex-Baruffa :: Edizione 2012/2013-
Vai verso: