IndiceFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi

Condividi | 
 

 Non è da questi particolari che si giudica un giocatore,però cazzo

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 182
Data d'iscrizione : 04.07.09

MessaggioTitolo: Non è da questi particolari che si giudica un giocatore,però cazzo   Sab Ott 06, 2012 2:53 pm





Non è da questi particolari che si giudica un giocatore,però cazzo

Da sempre bizzarro mezzo di sperequazione,gesto tecnico funzionale al risultato,ascensore sociale spesso a rischio black out,il calcio di rigore,si sa,bisogna saperlo tirare e non è da quello che si giudica un giocatore,però spesso serve culo.E allora è da quello che si giudica un giocatore. Se d'altronde Napoleone stesso selezionava i suoi generali sulla base non dei meriti tracciabili ma da quelli più volubili fabbricati dall'alea,non sia mai detto che non possa far lo stesso chi deve scegliere tra 25 analfabeti quali mandare nel rettangolo verde,metafora del ring che è metafora della vita.

E se inalenare come una operosa formica operaia realizzazioni dal notorio dischetto non ti porta sulla vetta finché il numero delle stesse raggiunge la tripla cifra,e allora si convincono che sei un tiratore scelto,ma basta un mezzo errore per sbaglio -magari la domenica successiva ad un sabato a luci spente,o rosse- e crolla il prestigio costruito. E i veri saggi,quelli che si riempiono la bocca con brocardi da osteria sul bel gioco,comunque ti guarderanno sempre con sospetto. Come se quel gol lo avessi rubato.

Ed è in effetti così,si ha sempre un po' l'impressione di stare sparando a brucia pelo ad un portiere inerte.

Ed allora ben venga considerarlo un gol di serie inferiore,un fratellino minorato,un gol -diciamo- "speciale".

Un gol che vale due punti.

Le polemiche di questi giorni si sono sollevate dopo quello realizzato dal Matador Cavani,brillantissimo come sempre e polirealizzativo (di testa,di piede,stinco,ginocchio,spalla,palla,prepuzio,gozzo e appunto,rigore),ma pure sempre atleta di Cristo e quindi poco propenso a suscitare tafferugli;avrebbe preferito tirarlo fuori,lui,mortificato nella conferenza stampa di ieri ("Sono molto affranto,non vorrei mai vincere tra le polemiche. Ora scusatemi,vado a casa a non fare sesso con mia moglie.")

Di tutto altro tenore le esternazioni della società,piombata come un macigno nella lega e pronta a scuoterla dalle fondamenta,suscitando il senso di giustizia degli altri componenti con provocazioni continue,spesso vincenti.
Un sistema di norme scritto è ciò che differenzia le prime grandi civiltà eurasiatiche da una tribù di Zulù;ogni "gioco" che si rispetti ne è dotato,dai mercati finanziari ai Pokemon passando per Digimon,Yughy-oh e DragonBall.

Prima i presidenti lo capiscono,e prima il presidente Fascetti -luminare di finissimo intuito cui con orgoglio sono legato da una incredibile omonimia- desisterà dal suo proposito,filologicamente ineccepibile e di consapevole sapore social-liberale,di bucargli i copertoni delle auto dopo averci orinato.

La sfida a chi ce l'ha più lungo è appena cominciata.
In caso di pareggio,si vede chi ce l'ha più largo.
Se anche la larghezza è uguale,si vede chi piscia più lontano.



Wolfgang Tray Fascetti (Molfetta,1947)
Ex centrattacco ed in seguito allenatore degli Isotopi di Springfield,considerato "lo scienziato del calcio" per le sue innovative intuizioni (tra cui il doppio portiere,e il centravanti gay),attualmente Wolfang T.Fascetti è unanimemente considerato uno degli ultimi guru del pallone. Centinaia le pubblicazioni nel corso della sua interminabile carriera di giornalista scrittore,tra cui spiccano il saggio "Esoterismo ed omosessualità:1 a 1,tempi supplementari" ed il romanzo best seller "Fabio Junior,il tornado non abita più qui"


Ultima modifica di Admin il Ven Dic 14, 2012 3:16 pm, modificato 1 volta
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente http://nudiallasnai.forumattivo.com
Osteria n.1000

avatar

Numero di messaggi : 786
Data d'iscrizione : 31.07.09

MessaggioTitolo: Re: Non è da questi particolari che si giudica un giocatore,però cazzo   Dom Ott 07, 2012 9:16 am

hahahah
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Santa Maradona F.C.
Admin
avatar

Numero di messaggi : 747
Data d'iscrizione : 09.07.09

MessaggioTitolo: Re: Non è da questi particolari che si giudica un giocatore,però cazzo   Dom Ott 07, 2012 9:42 am

Admin ha scritto:

Ex centrattacco ed in seguito allenatore degli Isotopi di Springfield,considerato "lo scienziato del calcio" per le sue innovative intuizioni (tra cui il doppio portiere,e il centravanti gay)

Se non sbaglio fu colui che introdusse il concetto di fantacalcio nelle scuole con un lieve tocco vintage da ventennio, col nome di CantaFascio, se non sbaglio.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Non è da questi particolari che si giudica un giocatore,però cazzo   

Torna in alto Andare in basso
 
Non è da questi particolari che si giudica un giocatore,però cazzo
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Fantacalcio - Nudi alla SNAI :: Off Topic :: Ex-Baruffa :: Edizione 2012/2013-
Andare verso: